Il parere del Dott. Marco Martini Medico veterinario su Alex e Pixel

Il parere del Dott. Marco Martini Medico veterinario su Alex e Pixel

Share us

Il parere del Dott. Marco Martini Medico veterinario su Alex e Pixel

AAA PAPPAGALLI

Da circa un anno seguo come medico veterinario due esemplari di pappagallo grande alessandrino (Psittacula eupatria) della signora Katia Danieli. La peculiarità di Axel e Pixel – questi i loro nomi – è che sono due personaggi pubblici, nel senso che il loro “lavoro” è quello di assistere Katia in quella che viene definita AAA (Attività Assistita con Animali) presso asili, scuole, case per anziani e con persone con disabilità di vario con genere. Va precisato che non è corretto parlare di Pet therapy con i pappagalli, in quanto la normativa vigente in materia non prevede l’impiego di psittaciformi, pertanto la terminologia che userò rimarrà attinente a questo aspetto.
Trattandosi di una attività peculiare, che va bel oltre il concetto tradizionale di pet, è chiaro che i soggetti destinati a questo uso devono essere gestiti con maggior riguardo.

Il parere del Dott. Marco Martini Medico veterinario su Alex e Pixel

Innanzitutto, devono essere animali estremamente docili e sociali, il che implica delle particolari attenzioni durante la fase di allevamento che ricade nel periodo sensibile di “imprinting”: Alex e Pixel sono soggetti allevati a mano, in condizioni ambientali che hanno fatto sì che siano sociali in maniera spontanea con gli esseri umani. Ovviamente il fine di questo è non arrecare stress a loro nella fasi di viaggio e di contatto col pubblico, permettendo loro di essere a pieno agio in mezzo alla gente e di esprimere la loro socialità con tutti. Alla fase di imprinting è comunque seguito un “addestramento” continuo al fine di stimolare continuamente i loro rapporti con altri pappagalli e con gli umani.
In seconda battuta, la loro conduttrice ha seguito corsi per diventare coadiutore nelle AAA presso l’IZS delle Venezie di Padova, acquisendo i requisiti tecnici e legali presso una struttura riconosciuta a livello nazionale, per gestire tale attività con competenza e professionalità e secondo i termini di legge.

Il parere del Dott Marco Martini Medico veterinario su Alex e Pixel

(in foto il dott. Martini Marco con uno dei suoi esemplari)

Il parere del Dott Marco Martini Medico veterinario su Alex e Pixel

Infine, dal punto di vista sanitario, animali messi spesso a contatto con le persone devono necessariamente essere controllati in modo costante. Qui entra in gioco il ruolo del veterinario, che deve monitorare, oltre agli aspetti psicologici dei pazienti, la loro salute in senso stretto. Nello specifico, vanno messi in atto una serie di controlli per garantire l’assenza di patologie infettive o parassitarie che possano minare la salute degli animali stessi e delle persone con le quali vengono in contatto, in quanto i pappagalli possono anche veicolare zoonosi. Axel Pixel vengono condotti a cadenza trimestrale presso il mio ambulatorio per una visita clinica, e a cadenza periodica vengono sottoposti ai seguenti esami diagnostici:
– Esame coprologico per la ricerca di forme infestive di parassiti quali elminti e coccidi, a cadenza semestrale;
– Esame batteriologico e citologia con apposite colorazioni (Gram, Diff quick, Ziehl neelsen) da feci per la valutazione microbiologica del contenuto intestinale e la ricerca di patogeni sistemici, a cadenza semestrale;
– Ricerca di Salmonella spp. (potenziale zoonosi) dalle feci a cadenza annuale;
– Ricerca di Chlamydophila (altra potenziale zoonosi) dalle feci a cadenza annuale.
– Da giovani inoltre sono stati sottoposti anche alla ricerca di Polyomavirus.

Il parere del Dott Marco Martini Medico veterinario su Alex e Pixel

Dott Marco Martini
Medico veterinario pos. Albo 377 TV

Se ti sei perso l’articolo “VOLIAMO ESAGERARE”  ecco il link, leggilo prima di questo

———> http://www.parrotsforfriends.com/?p=2091

SEI INTERESSATO ALLE NOSTRE GUIDE DIDATTICHE?
CLICCA QUI, SARAI AVVISATO QUANDO SARANNO DISPONIBILI.

Leave a Reply